domenica 2 giugno 2019

Tutti/e al MIT !


Comunicato congiunto
Nella nostra riunione del 29 maggio a Latina è stato deciso, considerato la non disponibilità del Ministro Toninelli ad incontrare i Nodi Territoriali No Corridoio e No Bretella, di organizzare un presidio sotto la sede del MIT in Piazza di Porta Pia,1 a Roma per il giorno 28 giugno 2019 alle ore 15,00 circa. Per informazioni e per la buona riuscita dell'iniziativa, la giornata del presidio sarà preceduta da assemblee in tutte le città interessate alle nostre proposte alternative e/o coinvolte dal tracciato autostradale. Di seguito le prime date:
- 14/6  Roma
- 15/6  Velletri
- 21/6  Latina
- 22/6  Campoverde di Aprilia
- 26/6 Giulianello-Cori
- Data da concordare Cisterna di Latina .
A breve luoghi ed orari delle iniziative.
Invitiamo tutte/i ad attivarsi nel promuovere e organizzare gli incontri.
Ogni cantiere sarà un presidio !

Comitato No Corridoio Roma-Latina per la metropolitana leggera
Comitato No Bretella Cisterna-Valmontone

sabato 25 maggio 2019

Dopo Zingaretti e Toninelli, anche la Lombardi ….


Continuano le esternazioni di autorevoli esponenti del Movimento 5 Stelle riguardo alla Bretella autostradale a pedaggio Cisterna-Valmontone. Dopo il Ministro Toninelli, al quale viene attribuita la scelta di perpetrare la folle, antiquata e distruttiva costruzione del collegamento tra Labico e Campoverde, ieri è stata la volta della Lombardi, capogruppo del M5S in Regione Lazio. Per quanto riporta la stampa locale, la Lombardi avrebbe affermato: “Quello bruscamente fermato dal Consiglio di Stato (n.d.r. la autostrada Roma-Latina) è un progetto vecchio di vent'anni, che poteva essere buono per una realtà territoriale che oggi non è più la stessa e che forse non c'è più”. Già, le è sfuggito però che la Bretella è stata progettata insieme … E riguardo alla Bretella: “Penso anche io sia un'opera necessaria, e dunque mi trovo d'accordo con Durigon (Lega) e posso assicurare che anche il ministro Toninelli è dello stesso avviso”. E qui la frittata è fatta. La Roberta non ricorda che qualche metup del M5S è all’interno del Comitato No Bretella, che alcune deputate regionali dello stesso Movimento sono state sempre al nostro fianco, stesso dicasi di alcuni consiglieri comunali del 5 stelle. Ma si sa, la politica è “strana”, pochi riescono ad essere coerenti, lo hanno toccato con mano in Puglia con la TAP, a Taranto con l’ILVA, con gli F35 in campo militare … Insomma amici, dietrofront ed il gioco è fatto. Invitiamo anche la Roberta Lombardi a visitare i luoghi che verranno devastati dall’autostrada: un impatto ambientale terribile ad iniziare dal Monumento Naturale del Lago di Giulianello (istituito peraltro proprio dalla regione Lazio), continuando con aree agricole a perdita d’occhio e piccoli appezzamenti di terra che danno lavoro a centinaia di famiglie con prodotti ortofrutticoli di altissima qualità. Per quanto riguarda noi, siamo abituati a questi voltafaccia, visto che sono quasi 20 anni che cerchiamo di difendere il territorio. A riveder le stelle ?

Comitato No Bretella Cisterna - Valmontone

mercoledì 22 maggio 2019

Regione e Ministero uniti nella devastazione ?


E’ di alcuni giorni la notizia apparsa su un quotidiano della provincia che, dopo l’incontro tra il Ministro Toninelli ed il Governatore della Regione Lazio Zingaretti, si sarebbe arrivati alla conclusione della questione autostradale Roma-Latina e Cisterna-Valmontone. Secondo la stampa la decisione presa sarebbe lo stop definitivo della costruzione dell’autostrada a pedaggio che doveva collegare Roma a Latina e si sarebbe convenuto sull’adeguamento della Pontina e soprattutto la sua messa in sicurezza. Ciò non ci può che rallegrare se tutto questo fosse vero, fermo restando quanto richiesto dal Comitato NO CORRIDOIO che appellandosi al nuovo Codice degli Appalti – art. 22, comma 2, d.lgs. n. 50/2016 e del suo regolamento attuativo entrato in vigore il 24 agosto 2018 recante “modalità di svolgimento, tipologie e soglie dimensionali delle opere sottoposte a dibattito pubblico” richiede comunque un’ampia consultazione riguardo l’opera che, a questo punto, andrebbe rivista totalmente. Per quanto riguarda invece la Bretella Autostradale a pedaggio Cisterna-Valmontone, sia il Ministro che il Governatore avrebbero optato per la sua costruzione. Non possiamo che rimanere allibiti, se fosse vero, riguardo a questa scelta che forse potrebbe rabbonire qualche squalo di asfalto e cemento. Ci appelliamo al buon senso tanto sbandierato e chiediamo una analisi puntuale per quanto riguarda i flussi di traffico esistenti, una eventuale alternativa al progetto, un analisi costi-benefici (chiusura aziende agricole, perdita posti di lavoro, ecc …) notevolmente sbandierata in ambito M5S, una Valutazione di Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica, chiediamo di visitare (qualora non le conoscessero) le aree che verranno devastate da questa opera inutile e dannosa ad iniziare dal  Monumento Naturale del Lago di Giulianello. Ci riuniremo a breve per coordinare i vari nodi e decidere insieme una assemblea pubblica. Ogni cantiere sarà un presidio !
Comitato No Bretella Cisterna-Valmontone